L’aeroporto di Bergamo festeggia i 100 milioni di passeggeri dalla sua nascita

L’aeroporto di Bergamo festeggia i 100 milioni di passeggeri transitati dalla sua nascita, nel 1972 ad oggi.

Dal 2002, anno di avvento dei vettori low cost, lo scalo bergamasco ha iniziato l’ascesa fino a diventare oggi il terzo aeroporto assoluto in Italia ed il primo per i voli low cost. I passeggeri transitati nel 2015 sono 10,4 milioni. La compagnia Skytrax l’ha inserito tra i 10 migliori aeroporti low-cost del mondo e la ricognizione periodica dell’AIRES lo ha classificato al secondo posto in Italia per qualità dei servizi e al ventisettesimo al mondo.

Nel 2014 l’aeroporto ha visto una fase di sviluppo notevole a partire dal riammodernamento delle infrastrutture. Sono iniziati i lavori di ammodernamentoe ingrandimento dell’areostazione lato arrivi. I lavori precedenti, quelli del 2009, avevano interessato solo l’ingrandimento del settore partenze; ora l’intervento ha interessato la completa zona degli arrivi, che è stata completamente rinnovata, ed è stato realizzato un piano rialzato che collegandosi con il settore partenze ne prolunga la dimensione. Questo ha portato alla crescita dei gate di imbarco, i quali sono stati rinumerati in base alle destinazioni: schengen (A) o extra-schengen (B), e la realizzazione di nuove attività commerciali. Con la nuova struttura sono stati realizzati 3 nuovi ponti di imbarco fissi, uno dei quali alla sua sommità ospita l’ufficio del coordinamento di scalo che ora ha una visione sul piazzale di propria competenza.