chi siamo

Navette per aeroporti: tutto quello che c’è da sapere

chi siamo

 

L’organizzazione delle proprie vacanze o degli spostamenti tra un paese e l’altro, o una città e l’altra per lavoro, spesso necessitano del ricorso ad un viaggio in aereo. Dopo aver risolto le questioni preliminari, riguardanti gli aspetti essenziali, come il viaggio effettivo e le sistemazioni per il pernottamento, si arriva ai dettagli, non meno spinosi ed importanti. La domanda che spesso ci affligge è: come fare per arrivare in aeroporto?

 

ARRIVARE IN AEROPORTO: LE SOLUZIONI

In qualunque città o paese vi troviate, il vostro aeroporto più vicino offre sicuramente diverse modalità di raggiungimento, alcune più semplici e comode, altre più rischiose e dispendiose. Vediamo insieme le soluzioni principali.

 

ARRIVARE IN AEROPORTO IN MACCHINA

Ritenuta da molti la modalità più comoda, specialmente se sei vola in orari singolari, l’automobile risulta spesso preferenziale. Spesso i voli low cost, in virtù del risparmio, hanno orari di partenza scomodi, durante i quali i mezzi di trasporto non offrono un servizio regolare. È in queste situazioni che si propende per raggiungere l’aeroporto con la propria auto, prenotando un servizio di parking a pagamento a cui affidare il mezzo. Si tratta di servizi sempre molto sicuri, con diversi optional, tra i quali la scelta di un parcheggio coperto o scoperto durante la nostra assenza. A qualunque ora è possibile lasciare l’automobile e venire trasportati, con una navetta inclusa nel prezzo, al Terminal della nostra partenza. Per contro andare in aeroporto in auto comporta il rischio del traffico e di incorrere in qualunque altra variabile che metta a repentaglio la nostra puntualità al Gate.

 

ARRIVARE IN AEROPORTO IN TRENO O PULLMAN DI LINEA

È sicuramente un’altra alternativa valutabile, ma è necessario verificare sia gli orari che la presenza di un servizio così capillare nei dintorni dell’aeroporto che dovete raggiungere. Spesso i mezzi di linea viaggiano con una copertura parziale nelle ore notturne, oppure non arrivano esattamente in prossimità delle partenze. E’ bene studiare i percorsi e non lasciarsi sorprendere all’ultimo minuto da qualche fuori programma.

 

ARRIVARE IN AEROPORTO CON NAVETTA PRIVATA.

È senza dubbio una scelta vincente, ogni aeroporto infatti è servito da questi servizi privati, studiati appositamente per offrire un servizio mirato alle partenze in aereo. Le navette con destinazione “aeroporto” partono generalmente dai punti di maggior interesse di ogni paese o città. Le stazioni, il centro storico o altri monumenti importanti offrirono nel più comune dei casi una fermata di partenza in direzione aeroporto.

 

LE NAVETTE PER GLI AEROPORTI: VANTAGGI

I vantaggi di questa scelta sono numerosi, le partenze infatti sono molto frequenti, pertanto si può scegliere comodamente un orario che tenga presente di qualche imprevisto sulla strada. I costi sono sempre molto contenuti, e una volta arrivati alle partenze non dovrete preoccuparvi di lasciare le vostre chiavi in un parcheggio privato e considerare i tempi burocratici oltre al trasferimento dal parcheggio stesso ai gate. Spesso infatti i parcheggi sono distanti dalle piste di partenza.
Avrete già, al momento della partenza, un’idea precisa di come accedere allo stesso servizio per il ritorno, una volta terminato il viaggio o la vacanza.
Inoltre, il viaggio è sempre molto comodo, le navette per gli aeroporti sono sempre pullman decisamente curati e ricchi di confort. Lo spazio per i bagagli sottostante vi permetterà di stiparli al sicuro e fare un viaggio comodo e senza inutili pesi.

In conclusione, se siete alla ricerca del mezzo più comodo per raggiungere l’aeroporto della vostra città, non vi resta che richiedere un preventivo per il vostro transfer. Buon viaggio!